il pedigree

 

Se vi volessero vendere un IPHONE  e vi dicessero che è nuovo , l ultimo modello ,MAI USATO he!!

MAoooops! 

....  è senza  scatola! .... senza scontrino...e vi chiedono 150 €.... 

VI VIENE IL DUBBIO CHE QUALCOSA NON VA ???..... 

 

BENE , il pedigree del gatto, questo fantomatico foglio di carta, altro non è che  la carta d identità del gatto,

che , come per gli esseri umani, viene rilasciata da un’associazione legittimata a farlo (l’ANFI)

e riconosciuta dallo Stato Italiano, dove vedrete scritto quali sono il padre  i nonni i bisnonni etcc.

 

Voi potreste tranquillamente pensare, ma a me cosa interessa????

A me interessa il gatto … perche devo spendere 1000 euro per avere un foglio di carta quando con 200- 300 -400 euro posso avere ugualmente un Norvegese ??

 

Cerchero di spiegarvelo nel modo piu chiaro e breve possibile.

State per essere semplicemente imbrogliati! 

 

Cosa significa la parola "pedigree" clicca qui

 

UN PEDIGREE COSTA TRA LE 13 E le 20 EURO VEDI TARIFFE ANFI (vediCertificato Genealogico entro 6 mesi dalla nascita)

http://www.anfitalia.it/site/index.php?option=com_content&task=blogsection&id=12&Itemid=53

----------------------

 Cosa molto importante:

VENDERE UN GATTO SENZA PEDIGREE SPACCIANDOLO PER "PURO" E' UN ILLECITO AMMINISTRATIVO.

Il pedigree è la carta d identità del gatto, dove c è scritto chi sono i genitori, è solo tramite il pedigree che si puo provare di chi è figlio il vostro cucciolo e quindi poter dire è un gatto "di razza pura"

 ecco la LEGGE! DLG 529/1992: ART. 5

-----------------------

 

Avere un gatto che ha  pedigree vi da 4 garanzie:

 1 l  allevatore che vi sta dando il cucciolo:

 non ha accoppiato i genitori in consanguineità perche nel pedigree questo si vedrebbe.

 

2 il padre e la madre sono davvero 2 Norvegesi  delle Foreste, e il vostro cucciolo non è frutto di incroci con gatti che chiaramente non essendo di razza non sono  testati, controllati e vaccinati.

 

3 non c è sfruttamento a discapito della salute delle gatte femmine, in quell allevamento.

 

4  l animale è nato e cresciuto in italia;

spesso dietro agli animali svenduti c'è il traffico di esemplari importati illegalmente... e di questi sono più quelli che muoiono  durante il trasporto che quelli che arrivano ad avere un padrone...tolti dalle madri troppo presto, stipati in qualche camion con viaggi allucinanti... malattie......etcc----VALE LA PENA PER POCHE CENTINAIA DI EURO continuare a fomentare questa cosa ??

SE NON CI FOSSE RICHIESTA QUESTE COSE NON ACCADREBBERO!

 

5 I genitori del cucciolo con pedigree, devono aver depositato in ANFI i test genetici che

attestano l assenza di alcune patologie genetiche . Questi test sono OBBLIGATORI per poter ottenere

il rilascio del pedigree, senza i quali l ' ANFI non li produce.

 

6  I genitori del cucciolo con pedigree sono OBBLIGATORIAMENTE microchippati,

in questo modo , c è tracciabilità reale ed è possibile dimostrare la genealogia,

quindi che il Vostro gatto è davvero un discendente dei gatti dei boschi norvegesi.

------------------

1 -Cosa comporta la consanguineità nel vostro futuro cucciolo??

queste alcune delle principali malattie non visibili all atto dell acquisto:

 

Allineamento dei denti       

Cataratta       

Sordità

Gangliosidosi GM1       

Gangliosidosi GM2       

Emofilia A e B       

Labbro leporino e palatoschisi       

Iperossaluria

Lussazione della rotula       

Spasticismo     

e molto altro  

 

2 -cosa comporta acquistare un gatto frutto di incroci, che chiaramente non possono essere con gatti non testati vaccinati, non controllati:

 

La leucemia felina;

Sindrome da immunodeficienza virale o fiv 

 e molto altro....

 

E per concludere: 

3-  Spesso, la vendita di cuccioli senza pedigree, come scusa, nasconde lo sfruttamento di mamma gatta, facendola partorire piu volte in un anno…

 

L’ANFI cerca di limitare il problema della produzione dei cuccioli “in batteria” imponendo il limite di 3 sole cucciolate in 2 anni solari per ogni fattrice di un allevamento (Art.17 Regolamento di Allevamento e dei Libri Origini): se una gatta viene fatta partorire più di sovente, l’ANFI non consente la registrazione dei cuccioli e, di conseguenza, il rilascio del pedegree.

Quando un allevatore o privato  vi propone l’acquisto di un gatto senza pedegree, sappiate che, accettando,probabilmente state contribuendo allo sfruttamento di una gatta alla sua terza, quarta, quinta gravidanza in un anno! E questa è una pratica che DEVE essere fermata perchè mette a repentaglio la salute della gatta ma anche quella dei nuovi nati!!

 

RIASSUMENDO PER 100, 200,300, 400 EURO AVRETE ...... NON SI SA COSA...... 

LA COSA CHE VI AUGURO è CHE LA FORTUNA VI ASSISTA E SIA PER LO MENO SANO ,ANCHE SE NON NORVEGESE... 

PERCHE QUEI SOLDI SARANNO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE IL GUADAGNO DI UN IMBROGLIONE, E NON LA GARANZIA DI CURE TEST E SERIETà  CHE PUO DARVI UN ALLEVATORE .

 

 

 

  • Bianco Facebook Icon
  • Bianco Instagram Icona
  • Bianco Google+ Icona
  • Bianco YouTube Icona

© 2019 Disir Nornir Cattery di Karin Pedrona CF:PDRKRN72S46G337Y

Privacy Cookie Policy  Note Legali by StudioBia

 

Tutti i testi e le fotografie sono di proprietà di Karin Pedrona, è vietata la riproduzione parziale o intera dei testi e delle fotografie. 

Attenzione! Sono stati riscontrate truffe e furti di immagini a miei danni da parte di persone che si fingono collaboratori e usano mie immagini senza autorizzazione.

 l' allevamento Disir Nornir, non ha collaboratori e non affida i suoi cuccioli ai negozi. Verificate sempre visitando l allevamento di persona o ricercando

sul sito ANFI, l' esistenza dell allevamento.